VIETATO L’USO DEL CONTANTE PER USUFRUIRE DELLE DETRAZIONI FISCALI DAL 1 GENNAIO 2020

Detrazione spese mediche, degli altri oneri detraibili di cui all’art. 15 del TUIR e di quelle previste da altre disposizioni normative che prevedono la detrazione del 19%, solo con pagamenti tracciabili: vietato l’uso del contante per poter usufruire del risparmio fiscale.

Il pagamento dovrà essere eseguito obbligatoriamente attraverso carte di credito/debito, bancomat, bonifico bancario, bonifico postale, assegno bancario. Naturalmente il pagamento in contanti rimane ancora possibile, ma in tal caso le spese non saranno fiscalmente detraibili.

Esempi:

– Spese mediche

– Spese veterinarie

– Spese frequenza scuole e università

– Iscrizione ragazzi ad associazioni sportive, palestre, piscine ed altre strutture ed impianti sportivi

– Affitti studenti universitari

– Spese per addetti all’assistenza personale nei casi di non autosufficienza

– Abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale.

Eccezioni:

Il testo della nuova norma aggiunge due eccezioni alla regola dei pagamenti tracciabili, precisando che l’obbligo del pagamento con sistemi tracciabili non si applica relazione alle spese sostenute per:

– l’acquisto di medicinali e di dispositivi medici,

– prestazioni sanitarie rese dalle strutture pubbliche o da strutture private accreditate al Servizio sanitario nazionale.

Dott.ssa Cristiana Massarenti

Responsabile Area Fiscale X-Logic Consulting srl

 

Add Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.